L’anno scolastico sta finendo e anche i miei percorsi psicomotori sono verso la conclusione.

Per la pausa estiva auguro a tutti noi genitori di aprire lo sguardo per continuare a vedere la bellezza in casa nostra. Anche quando capita che le giornate sembrano aver perso il senso, qualsiasi evento del nostro bambino può ricordarci che possiamo imparare a guardare con occhi nuovi, accettando che esistano i cambiamenti nella crescita, perché la bellezza è mutevole.

Noi mamme sappiamo bene, di quanti sguardi straordinari e mani gentili ci siano bisogno nella giornata. A volte il tempo non basta, le situazioni si aggrovigliano e capita di perdere di vista le cose davvero importanti. Ma è proprio l’inaspettato che ha il potere di risvegliare le attenzioni che con la fretta quotidiana ci si dimentica di dare. L’inaspettato ci attiva tutti i sensi e costringe a guardare le cose da un nuovo punto di vista, riscoprendo, ciò che da un po’ di tempo, non guardavamo più con attenzione. Dove ci sembrava esserci solo qualcosa di abitudinario, impariamo a vedere qualcosa di unico. E allora lasciamoci andare! Guardiamo i bambini, stacchiamoci, almeno per un momento, dal caos della nostra giornata, cerchiamo di trovare un tempo dedicato, usciamo dal sistema della fretta, concediamoci un momento lento insieme. Loro crescono in fretta e questa bellezza per natura muterà, sarà più fuggente, ma noi avremo imparato a cercarla, a riconoscerla e allora sarà sempre un nuovo bellissimo viaggio insieme.

 

Se hai il desiderio di capirne di più sul tuo bambino o vuoi accompagnarlo nella crescita con un percorso psicomotorio puoi scrivermi. Leggerò il tuo bisogno e inizieremo un lavoro insieme.