La psicomotricità è utile per il bambino che fatica a giocare, a stare in relazione con coetanei e/o adulti, a gestire le proprie emozioni, che tiene dentro, che non si lascia andare o che si arrabbia faticando ad accettare un limite, un contenimento, che ha delle paure, che è bloccato su una tappa di sviluppo, è immaturo emozionalmente o ha un ritardo nello sviluppo psico-motorio.

Il primo passo con me è l'Osservazione e Consulenza Psicomotoria che svolgo nella fascia di età del bambino 0-10 anni e permette di avere un quadro generale sullo sviluppo psicomotorio del bambino.

La mia osservazione prevede 2 sedute individuali con il bambino e 2 colloqui con i genitori.

Nei momenti di seduta psicomotoria gioco con il bambino, nei momenti relativi ai colloqui con i genitori raccolgo tutti i dati relativi alla storia del piccolo (anamnesi) dalla nascita ad oggi, alla fine offro una restituzione verbale sull’espressività psicomotoria e qualche primo suggerimento relazionale su come iniziare a porsi nei confronti del figlio. 

Lo scopo dell’osservazione è quello di individuare i bisogni del bambino e le sue risorse, alla luce dei quali poter definire un eventuale progetto di intervento, ossia un ciclo di incontri con il bambino (sedute psicomotorie) e con i genitori (colloqui online), elaborato sulla base delle domande emerse, dei comportamenti e bisogni. Nel progetto vengono indicati alla famiglia gli obiettivi individualizzati e condivisi da perseguire per agevolare il processo evolutivo e il superamento delle fatiche o problematiche attuali.

Nel caso in cui la famiglia decida di proseguire con il progetto di intervento, si comincia il percorso psicomotorio in modo mirato e individualizzato, perchè gli incontri di osservazione hanno già gettato le basi per lo sviluppo di una relazione e “alleanza” terapeutica.  

L'osservazione la svolgo a casa della famiglia.

Per info e appuntamento 349 8640334 o valentinarocchio@gmail.com  

Dopo l'osservazione è possibile intraprendere un percorso di psicomotricità.

 

I corsi e percorsi di psicomotricità che propongo:

- Psicomotricità mamma e bebè (neonato): dalla nascita al primo anno di vita, per favorire uno sviluppo psicomotorio stimolante, crescere e giocare insieme alla mamma, alimentando il legame d’amore.

Con i neonati prematuri in modo speciale e delicato, il corso è utile per favorire l’attaccamento, migliorare il tono e alimentare la relazione corporea con la mamma.

Il corso è composto da un pacchetto di incontri, sedute e colloqui, rinnovabile, definito da me, a seguito dell’osservazione. Le sedute psicomotorie con il bambino si svolgono a casa del piccolo e sempre insieme alla mamma, i colloqui con i genitori online.

"Il primo gioco del bebè è il corpo della persona che se ne prende cura". E. Goldschimied - S. Jackson

- Psicomotricità bambino individuale: dai 2 ai 10 anni, per favorire una crescita serena, una sicurezza di sé, uno sviluppo armonico e equilibrato superando fatiche, problemi, intoppi, blocchi e disturbi.

Il percorso psicomotorio di aiuto individuale  permette al bambino di sperimentare parti della propria persona in maniera diversa attraverso il gioco e il movimento, costruendo o ricostruendo nuove modalità espressive  che attivano capacità e competenze.

Il percorso è composto da un pacchetto di incontri, sedute e colloqui, rinnovabile, definito da me, a seguito dell’osservazione. 

Il percorso bambino individuale si svolge in studio e prevede un accompagnamento dei genitori con colloqui online in itinere di confronto sull’evoluzione in atto.

- Gli interventi di psicomotricità bambino possono essere svolti anche con la presenza del genitore, questo dipende dal progetto proposto legato sempre ai bisogni del piccolo. Questo tipo di percorso prevede prevalentemente la presenza della mamma, ma ovviamente è rivolto anche al papà o all'adulto di riferimento e permette di: 

-sviluppare uno sguardo più attento, costruire la fiducia e imparare a regolare le emozioni nella relazione affettiva con il proprio bambino

-ascoltare, osservare e conoscere meglio il proprio bambino mentre scopre e sperimenta sé ed il mondo attraverso il gioco, sostenendolo con il proprio corpo e il proprio sguardo

-arricchire le modalità di relazione e comunicazione rinforzando il legame, accompagnando e spronando il piccolo nelle conquiste evolutive

-risolvere fatiche emotivo-relazionali : attaccamento, svezzamento, sonno, contatto e separazione, aggressività, difficoltà motorie, comportamentali, emozionali e relazionali

 

e prima della nascita...
Saronno
+39 349 8640334
valentinarocchio@gmail.com
Mi trovi anche su Instagram
e su Linkedin
P.IVA 03136070129