Sappiamo bene ormai, quanto il contatto fisico mamma e bambino sia importante per entrambi.

Il bagnetto, sin dai primi giorni di vita, è un bel momento di intimità tra mamma e bambino, salutare e rassicurante, da suggerire anche ai papà.

Ben presto, noi genitori, ci accorgiamo di quanto sia giocoso il rito del bagno, un'occasione preziosa per avvicinarci al nostro bambino, che in acqua sgambetta liberamente e si rilassa.

Dedicare tutto il tempo e l'attenzione necessari, aprottitando di questa occasione per parlare e giocare con il piccolo, trasformerà il bagno in un momento di gioia e rilassamento.

Il momento migliore per fare il bagnetto é prima di cena. E' il momento della giornata in cui si è meno affacendati ed entrambi i genitori, solitamente presenti. Inoltre fatto a quest'ora, favorisce un sonno tranquillo.

Nei primi mesi, per il piccolino, si usa una vaschetta di materiale leggero, non scivoloso. E' sufficiente poca acqua (bastano 10 cm) a temperatura di circa 37°C. Il locale dovrebbe avere una temperatura di almeno 20°C.

I bambini più grandi invece, spesso non amano lavarsi e il momento del bagno o della doccia diventa causa di scontro con i figli.

Ma con qualche accorgimento anche per loro, il bagnetto diventa un momento ancora divertente.

Potete offrire dei giochi che facciano compagnia al bambino o bottigliette del bagnoschiuma e ciotoline varie, sembreranno simpatici strumenti che invoglieranno il bambino a utilizzarli per lavarsi.

 

Se hai bisogno di un aiuto, non esistare a contattarmi.

Puoi scegliere la consulenza più giusta per te o iniziare il corso di psicomotricità che permette di rafforzare il legame con il tuo bambino.